Il buon prete

Un prete che non sa amare, che non sa accogliere nel proprio cuore le sofferenze degli altri, non potrà mai essere un buon prete.
Sono dentro fino al collo in questo dramma, sento che tutta la mia vita si gioca su questo.
Non avere mai paura delle botte che riceverai, soprattutto non sentirti mai con la verità in tasca.

Il prete deve saper perdere e soffrire più di ogni altra persona, se non vorrai soffrire non potrai mai amare.

 

 

padre Daniele Badiali

Te ne accorgerai ben presto

 

 

La carità è il primo passo obbligato per non dire parole vuote su Dio.
Eppure già mi sembra di sentire le critiche dall’Italia, come vedessi gente con la pancia piena che tranquillamente parla di religione, e non capisco perché quel Dio in cui dicono di credere non gli dicono la stessa cosa che mi chiede il Dio che io non vedo.
In Italia la nostra vita non viene messa in discussione più di tanto, avete un Dio fatto a vostra misura.
Qua questo Dio che mi farebbe comodo non Lo conosco, non esiste.

 

 

La battaglia a favore di Dio è già persa … Si deve morire sul campo di battaglia perché entri Dio a vincere il nemico, il diavolo.
Noi dobbiamo solo preparare la venuta di Dio.
Costa tanto, perché dobbiamo dare la vita per un Dio che conta sempre meno nella vita degli uomini.
Te ne accorgerai ben presto, che quel Dio che desideri servire non è poi così tanto cercato e benvoluto dagli uomini. E più andrai avanti più ti sembrerà che questo Dio scompaia dalla vita degli uomini, anche dalla nostra.
Ti lascia solo a rappresentarLo sul campo di battaglia.
Ti chiederai spesso : ‘Ma quando arriverà il Signore?’.
Non sentirai nessuna risposta, tu stesso dovrai darla, la risposta, con la tua vita.

Padre Daniele Badiali
‘Vado io’ _ Missione e martirio di p. Daniele Badiali
Gerolamo Fazzini
Emi