Archivi categoria: Maria

Nostra Signora di Fatima _ 100 anni

MADONNA-FATIMA-

O Maria, che apparendo a Fatima dicesti a Lucia che non l’avresti mai abbandonata,
… Ti preghiamo di non permettere che ci separiamo mai dal Tuo Cuore Materno.
S.Pio

prima-apparizione-madonna-di-fatima-stampa

Mio Dio, credo, adoro, spero e Vi amo.
Domando perdono per tutti quelli che non credono, non adorano, non sperano e non Vi amano.
Santissima Trinità, Padre, Figlio, Spirito Santo, Vi adoro profondamente e Vi offro il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo, presente in tutti i Tabernacoli del mondo, in riparazione degli oltraggi, sacrilegi, indifferenze con cui Egli è offeso.
E per i meriti infiniti del Suo Sacratissimo Cuore e del Cuore Immacolato di Maria Vi domando la conversione dei poveri peccatori.
Preghiera dell’Angelo

fatima

O Cuore Immacolato, noi ci rifugiamo in Te
Ci rifugiamo nel Tuo Cuore, o Maria.
S.Pio

fatima-papa-francesco-

Salve Regina,
beata Vergine di Fatima, Signora dal Cuore Immacolato,
rifugio e via che conduce a Dio! Pellegrino della Luce che viene a noi dalle tue mani,
rendo grazie a Dio Padre che, in ogni tempo e luogo, opera nella storia umana; pellegrino della Pace che, in questo luogo, Tu annunzi,
do lode a Cristo, nostra pace, e imploro per il mondo la concordia fra tutti i popoli; pellegrino della Speranza che lo Spirito anima,
vengo come profeta e messaggero per lavare i piedi a tutti, alla stessa mensa che ci unisce.
Salve Madre di Misericordia,
Signora dalla veste bianca! In questo luogo, da cui cent’anni or sono
a tutti hai manifestato i disegni della misericordia di Dio, guardo la tua veste di luce
e, come vescovo vestito di bianco, ricordo tutti coloro che,
vestiti di candore battesimale, vogliono vivere in Dio
e recitano i misteri di Cristo per ottenere la pace.
Salve, vita e dolcezza,
salve, speranza nostra, O Vergine Pellegrina, o Regina Universale!
Nel più intimo del tuo essere, nel tuo Cuore Immacolato,
guarda le gioie dell’essere umano in cammino verso la Patria Celeste.
Nel più intimo del tuo essere, nel tuo Cuore Immacolato,
guarda i dolori della famiglia umana che geme e piange in questa valle di lacrime.
Nel più intimo del tuo essere, nel tuo Cuore Immacolato,
adornaci col fulgore dei gioielli della tua corona e rendici pellegrini come Tu fosti pellegrina.
Con il tuo sorriso verginale rinvigorisci la gioia della Chiesa di Cristo.
Con il tuo sguardo di dolcezza rafforza la speranza dei figli di Dio.
Con le mani oranti che innalzi al Signore, unisci tutti in una sola famiglia umana.
O clemente, o pia,
o dolce Vergine Maria, Regina del Rosario di Fatima!
Fa’ che seguiamo l’esempio dei Beati Francesco e Giacinta, e di quanti si consacrano all’annuncio del Vangelo.
Percorreremo così ogni rotta, andremo pellegrini lungo tutte le vie,
abbatteremo tutti i muri e supereremo ogni frontiera,
uscendo verso tutte le periferie, manifestando la giustizia e la pace di Dio.
Saremo, nella gioia del Vangelo, la Chiesa vestita di bianco,
del candore lavato nel sangue dell’Agnello
versato anche oggi nelle guerre che distruggono il mondo in cui viviamo. E così saremo, come Te, immagine della colonna luminosa
che illumina le vie del mondo, a tutti manifestando che Dio esiste,
che Dio c’è, che Dio abita in mezzo al suo popolo,
ieri, oggi e per tutta l’eternità.
Salve, Madre del Signore,
Vergine Maria, Regina del Rosario di Fatima! Benedetta fra tutte le donne,
sei l’immagine della Chiesa vestita di luce pasquale, sei l’onore del nostro popolo,
sei il trionfo sull’assalto del male.
Profezia dell’Amore misericordioso del Padre,
Maestra dell’Annuncio della Buona Novella del Figlio,
Segno del Fuoco ardente dello Spirito Santo,
insegnaci, in questa valle di gioie e dolori, le eterne verità che il Padre rivela ai piccoli.
Mostraci la forza del tuo manto protettore.
Nel tuo Cuore Immacolato, sii il rifugio dei peccatori
e la via che conduce fino a Dio.
Unito ai miei fratelli,
nella Fede, nella Speranza e nell’Amore, a Te mi affido.
Unito ai miei fratelli, mediante Te, a Dio mi consacro, o Vergine del Rosario di Fatima.
E infine, avvolto nella Luce che ci viene dalle tue mani,
renderò gloria al Signore nei secoli dei secoli. Amen.

Preghiera di Papa Francesco alla Madonna di Fatima

tumblr_ndhqomsBKe1u1qibko1_1280

Signore,
Buon Pastore dell’umanità
che hai affidato a Pietro e ai suoi successori
la missione di confermare i fratelli nella fede
e di illuminarli nell’ascolto della Parola
– in questo luogo in cui i Pastorelli di Fatima
hanno dato testimonianza di una profonda devozione al Santo Padre
e di un intenso amore per la Chiesa -,
noi Ti chiediamo che il Tuo Spirito di Sapienza
illumini Papa Francesco nella sua missione di Successore di Pietro;
che la Tua Misericordia lo protegga e conforti;
che la testimonianza dei Tuoi fedeli lo animi nella sua missione
e che la tenera presenza di Maria sia per lui segno del Tuo amore;
che sia forte nella fede, audace nella speranza e zelante nell’amore.
Tu che sei Dio con il Padre, nell’unità dello Spirito Santo.
Amen.
Padre Nostro. Ave Maria. Gloria.

Preghiera per il Papa

WP_20160615_003

Annunci

 

rresize(2)

 

“Cari figli, chi meglio di Me potrebbe parlarvi dell’amore e del dolore di mio Figlio?
Ho vissuto con Lui, ho sopportato con Lui, vivendo la vita terrena, ho provato dolore perché fui madre.
Mio Figlio ha amato i pensieri e le opere del Padre Celeste, il Dio vero, e come mi diceva è venuto a redimervi.

Io ho nascosto il mio dolore con l’amore e voi, figli miei, avete numerose domande, non comprendete il dolore, non comprendete che tramite l’Amore di Dio dovete accettare il dolore e sopportarlo.
Tutte le persone lo proveranno in misura minore o maggiore, ma affrontato con la pace nel cuore e in stato di grazia, c’è speranza.

Questo è mio Figlio, Dio, nato da Dio.
Le Sue parole sono seme di vita eterna e seminate nelle anime buone portano molto frutto.

Mio Figlio ha portato il dolore perché ha preso su di sé i vostri peccati.
Perciò voi, figli miei, apostoli del mio amore, voi che sopportate, sappiate che il vostro dolore diventerà luce e gloria.
Figli miei, mentre sopportate il dolore, mentre soffrite, il Cielo entra in voi,
e voi, a tutti coloro che vi circondano, date un po’ di Cielo e molta speranza.
Vi ringrazio”.


Madre di Misericordia

 

WP_20170817_061

 

 

 

O Maria, tu non castighi nessuno,
non sgridi alcuno, neanche i peccatori,
ma a tutti apri il seno della tua misericordia.
Le tue viscere, che hanno generato la stessa Misericordia,
sono tutte viscere di misericordia;
le tue mani, che hanno trattato la Misericordia divina,
sono un tesoro di misericordia
per la grandezza delle sue beneficenze;
i tuoi occhi, abituati ad ammirare la Misericordia celeste,
non sanno che versar lacrime sopra le nostre miserie,
anche verso quelle più miserabili.
O Maria, noi bisognosi della misericordia più che dell’aria per vivere,
con gran confidenza ci accostiamo al tuo trono misericordioso.
Ci prostriamo dinanzi a te, nostra Regina,
consegnandoci a colei cui ci ha consegnato il divin Figlio
dall’alto della sua Croce.

Innocenzo da Berzo


Messaggio Medjugorje 25 luglio 2017

 

avatar_fdf41e19169b_128

“Cari figli! Siate preghiera e riflesso dell’amore di Dio per tutti coloro che sono lontani da Dio e dai comandamenti di Dio.
Figlioli, siate fedeli e decisi nella conversione e lavorate su voi stessi affinché la santità della vita sia per voi veritiera.
Esortatevi al bene attraverso la preghiera affinché la vostra vita sulla terra sia più piacevole.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.


Madonna delle Rose

jesus-caritas1

‘ Aprite il vostro cuore e la vostra mente.
Gettatevi tra le mie braccia, che Io vi sosterrò, vi guiderò per le vie del Cielo e spargerò sopra di voi ancora più grazie, più conversioni e la grazia di arrivare al Cielo.
Questo Io vi voglio donare : la conversione di tutti i miei figli e la salvezza loro.’
15 marzo 1968

jesus-caritas1

‘Tante volte che venite, Io metterò nel vostro cuore un gioiello prezioso.
Tutto quello che farete sarà di grande gioia …
Io, tutte le persone che entreranno dal cancello le abbraccerò, le stringerò forte,
forte perché mai più cadano nel burrone’.
13 aprile 1976

jesus-caritas1

‘ Cantate, cantate come gli uccelli all’alba del giorno e ringraziate la vostra Mamma del Cielo che tanto vi ha donato’.
13 ottobre 1970

jesus-caritas1

‘ Cantate, cantate con gli Angeli e coi Santi.
Lodate il Redentore, che vi porta fede, speranza e amore, carità ardente verso tutti, verso il prossimo.
E gioite d’amore.’
24 dicembre 1970

1luglio2017

 

http://www.cittadellerose.it/bollettino/rosa_gesu_maria.html
http://www.cittadellerose.it/default.html


Messaggio a Mirjana

“Cari figli, come negli altri luoghi dove sono venuta, così anche qui vi chiamo alla preghiera. Pregate per coloro che non conoscono mio Figlio, per quelli che non hanno conosciuto l’amore di Dio, contro il peccato, per i consacrati, per coloro che mio Figlio ha chiamato affinché abbiamo amore e spirito di forza, per voi e per la Chiesa.Pregate mio Figlio, e l’amore che sentite per la Sua vicinanza, vi darà forza e vi preparerà alle opere buone che farete in Suo nome. Figli miei siate pronti. Questo tempo è un bivio della vita. Per questo io vi chiamo nuovamente alla fede ed alla speranza, vi mostro la strada da prendere. Queste sono le parole del Vangelo. Apostoli miei, il mondo ha così bisogno delle vostre mani alzate verso il cielo, verso mio Figlio e verso il Padre Celeste. È necessaria molta umiltà e purezza di cuore. Abbiate fiducia in mio Figlio e sappiate che potete sempre migliorare. Il mio cuore materno desidera che voi, apostoli del mio amore, siate sempre piccole luci del mondo. Illuminiate là dove le tenebre desiderano regnare e con la vostra preghiera ed il vostro amore, mostrate la strada giusta. Salvate le anime. Io sono con voi. Vi ringrazio. “


Alla Madonna silenziosa

 

Maria silenziosa,
che tutto hai immaginato senza parlare,
oltre ogni visione umana,
aiutami ad entrare nel mistero di Cristo
lentamente e profondamente,
come un pellegrino arso di sete entra in una caverna buia
alla cui fine oda un lieve correr d’acqua.

Fa’ che prima di tutto m’inginocchi ad adorare,
fa’ che poi tasti la roccia fiducioso
e m’inoltri sereno nel mistero.
Fa’ infine ch’io mi disseti all’acqua della Parola
in silenzio come te.
Forse allora, Maria,
il segreto del Figlio crocifisso
mi si rivelerà nella sua immensità senza confini
e cadranno immagini e parole
per fare spazio solo all’infinito.

John Henry Newman


La nona beatitudine

 

Il pensiero di Maria non parta dalla tua mente,
il nome di Maria non abbandoni il tuo labbro,
l’amore di Maria non si spenga nel tuo cuore.
Seguendo Maria non ti perderai,
appoggiandoti a Maria non cadrai,
sperando in Maria non temerai.
Ascoltando Maria non sbaglierai,
vivendo con Maria ti salverai.
Ecco la nona beatitudine:
Beati quelli che si sono consacrati a Maria:
i loro nomi sono scritti nel libro della Vita.

Bonaventura da Bagnoregio


Messaggio 2maggio2017 a Mirjana

 

Cari figli, vi invito a pregare non chiedendo, ma offrendo sacrifici, sacrificandovi.

Vi invito all’annuncio della verità e all’amore misericordioso.
Prego Mio Figlio per voi, per la vostra fede che diminuisce sempre di più nei vostri cuori. Lo prego per aiutarvi con lo Spirito Divino, come anche io desidero aiutarvi con lo spirito materno. Figli miei dovete essere migliori, solo coloro che sono puri, umili e colmi d’amore sorreggono il mondo, salvano se stessi e il mondo.

Figli miei, Mio Figlio è il cuore del mondo, bisogna amarLo e pregarLo e non tradirLo sempre e nuovamente. Perciò voi, apostoli del mio amore, diffondete la fede nei cuori degli uomini, con il vostro esempio, con la preghiera e con l’amore misericordioso. Io sono accanto a voi e vi aiuterò.

Pregate affinchè i vostri pastori abbiano sempre più la luce per poter irradiare tutti coloro che vivono nelle tenebre.
Vi ringrazio.


Fontana di bontà

Oggi, san Giuseppe Lavoratore, inizia mese di Maria …
Che il Suo Manto protegga tutti noi e tutti coloro che non La conoscono e nemmeno vogliono questo incontro!

 

O fontana di bontà, avvocata dei peccatori,
porto dei naufraghi, vita di tutti,
non scacciarmi da te perché peccatore,
ma anzi, proprio perché tale,
ASCOLTA E CONSOLA LA MIA PREGHIERA.
Tu sei veramente purissima, o Madre di Dio!
Accordami la compassione del divino Giudice.
Io ho peccato, e il mio peccato
mi sta sempre dinanzi agli occhi.
Fai risplendere sulle tenebre e sulla sporcizia
della mia mente la luce suprema.
Disperdi la nebbia dei miei torbidi pensieri,
affinchè, ravvivato dalla serena e
pacifica luce del tuo sguardo,
io possa offrirmi vittima gradita
al tuo Figlio e mio Dio,
venuto al mondo per chiamare i peccatori alla conversione.
Accogli l’umile mia preghiera e salvami!
Mostrami quanto grande sia la tua misericordia,
o speranza mia, o Madre del mio Signore!
Rendimi clemente tuo Figlio e mio giudice,
o tu che sei il rifugio dei peccatori pentiti.
SPERANZA PER COLORO CHE NON SPERANO.
O santissima Signora, vergine Madre di Dio,
regina del Cielo e della terra,
Madre di Dio, TU SEI LA SPERANZA ANCHE
PER COLORO CHE NON SPERANO IN TE.
Gli afflitti trovano in te un conforto,
gli affaticati un grande aiuto.
So anche visiti e curi i malati e così pure
liberi i prigionieri dalla schiavitù.
So pure che sei rifugio e SOSTEGNO INDISTRUTTIBILE
per coloro che sono nelle difficoltà.
Signora Madre di Dio, quanti sono in preda
al peccato nella vita,
nel momento della morte e davanti al tribunale
del Figlio e del Padre,
possono essere salvati con le tue ardenti preghiere
e con la tua potente difesa.
Tu li difendi e conduci a Dio, purchè
Ti invochino dal profondo del cuore,
ti preghino e si pongano sotto la tua protezione.
Ed anch’io, inutile tuo servo, che spesso
sono caduto nel peccato
e perciò non oso neppure levare gli occhi al Cielo,
come mi libererò dal male?
Confidando nella misericordia della tua bontà,
Vergine e Madre santissima,
che hai amore per l’umanità,
oso ricorrere a te e, pregando con le lacrime agli occhi,
mi getto ai tuoi piedi
affinchè anche a me, peccatore indegno,
mostri la grandezza della tua misericordia,
poiché sei la fonte inesauribile di tutti i beni.
O santissima Signora, purissima vergine Madre di Dio,
accogli la mia indegna preghiera,
salvami dalla morte improvvisa
e concedimi conversione
e penitenza prima della mia fine. Amen.
Efrem il Siro