Adesso

In attesa di quel giorno, non ho che questa terra per riflettere.
Nell’attesa tutto avviene qui, adesso, come dice la vecchia preghiera: “adesso e nell’ora della nostra morte”.
Mi piace questa formula frusta, queste tre parole agglomerate come tre pezzetti di cera fusa ai piedi di un candelabro – adesso e nell’ora della nostra morte.

Il tempo in questa preghiera è fatto solo di questi istanti: l’istante presente e l’istante della morte.
L’avvenire non è niente.
Il passato non è niente. C’è solo l’attimo presente, fino a quando coinciderà con quello della nostra morte.
L’amore è ancora il modo migliore di impiegare questo istante – un modo di soggiornare presso ciò che la vita ha di più lieve e di più dolce.

Christian Bobin
Più viva che mai

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: