La via per conoscere se stessi e ..

inta.bulatienè

 

La parola tedesca Erkennen significa originariamente : ‘prender coscienza, afferrare col pensiero, ricordarsi’.
Mi conosco nel momento in cui prendo coscienza di me stesso, mi calo in me stesso e scopro il mio nucleo più intimo. Conoscere ha in certo modo a che fare con l’essere a contatto col mio intimo, col percepire non solo la mia figura esterna, ma anche il mio più intimo Sé, ciò che costituisce la mia vera essenza.

Questo prender coscienza ha a che fare con lo spirito.
Il mio intimo, non posso toccarlo con le mani. Ha bisogno dello spirito, che diviene consapevole del suo proprio Sé, che si immerge nel Sé, per afferrarlo e comprenderlo.
Conoscere il proprio Sé significa ‘ricordarmi’ sempre di nuovo di andare al di dentro, di venire in contatto con me stesso, con l’immagine originaria che Dio si è fatto di me.
Il Sé non è qualcosa che si è generato durante la mia vita.
Piuttosto è qualcosa di originario, l’immagine inalterata che Dio si è fatto di me.
..

Per i monaci la conoscenza di sé era la condizione preliminare per conoscere Dio.

 

Anselm Grün
50 Angeli per l’anima
Queriniana
Immagine di Inta Bulatienè

Annunci

God bless you !

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...