Tag

 

 

 

Nel legno che si risolve in favilla e vampata,

poi nel silenzio e nel fumo che si perde,

vedesti sfarsi con segreto frastuono la tua vita.

E ti domandi se avrà dato calore,

se conobbe qualcuna delle forme del fuoco,

se arse e illuminò con la sua fiamma.

Diversamente tutto sarà stato invano.

Fumo e cenere non saranno perdonati,

perché non vinsero l’oscurità

  • come legna che arde in una dimora deserta

o in una grotta popolata dai morti.

 

 

Josè Emilio Pacheco

Il Fuoco