Carpe gratiam

Dio infatti sopporta l’uomo fino all’ultimo e aspetta che voglia rimuovere totalmente la sua libera volontà dall’affetto al peccato.

Ma quando la volontà non  si corregge, l’anima è avvinta quasi invincibilmente, perché il diavolo sa che ognuno sarà giudicato secondo la coscienza e la volontà e fa ogni sforzo per indebolirle affinchè l’anima prenda la cosa alla leggera e s’allontani dalla buona intenzione.

Dio permette questo perché l’anima, quando doveva, non volle vigilare.

 

 

  1. Brigida di Svezia

Libro III,19

Annunci

God bless you !

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...