Tag

Dio infatti sopporta l’uomo fino all’ultimo e aspetta che voglia rimuovere totalmente la sua libera volontà dall’affetto al peccato.

Ma quando la volontà non  si corregge, l’anima è avvinta quasi invincibilmente, perché il diavolo sa che ognuno sarà giudicato secondo la coscienza e la volontà e fa ogni sforzo per indebolirle affinchè l’anima prenda la cosa alla leggera e s’allontani dalla buona intenzione.

Dio permette questo perché l’anima, quando doveva, non volle vigilare.

 

 

  1. Brigida di Svezia

Libro III,19