@

O glorioso san Giuseppe,

che velasti la tua incomparabile e regale dignità di custode di Gesù e della Vergine Maria sotto le umili apparenze di artigiano e col tuo lavoro ne sostentasti la vita, proteggi con amabile potenza i figli che ti sono particolarmente affidati.

Tu conosci le loro angustie e le loro sofferenze, perché tu stesso le provasti, al fianco di Gesù e della sua Madre. Non permettere che, oppressi da tante preoccupazioni, dimentichino il fine per cui sono stati creati da Dio; non lasciare che i germi della sfiducia si impadroniscano delle loro anime immortali.

Ricorda a tutti i lavoratori che nei campi, nelle officine, nelle  miniere, nei laboratori della scienza non sono soli a operare, gioire e soffrire, ma accanto ad essi c’è Gesù, con Maria, madre sua e nostra, a sostenerli, a tergerne il sudore, a impreziosirne le fatiche.

Insegna loro a fare del lavoro, come tu hai fatto, uno strumento altissimo di santificazione.

s.Giovanni XXIII°

Annunci

God bless you !

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...