Stasera

Sono stasera insieme a voi per dire:

in questa sala siede una quota di assassini,

di ladri, di bugiardi, di suicidi

e io sono fratello di ogni peggio

che sta in un uomo, dentro di me e in ognuno,

da fratello gemello.

Non sono il giudice del figlio di mio padre,

non sono il suo guardiano.

Amo chi d’improvviso si vergogna

butta le mani in faccia

e così sconta.

Stasera tra di noi io amo l’ubriaco

che perde la via di casa.

 

 

Erri de Luca

Solo andata _ Righe che vanno troppo spesso a capo

Feltrinelli

 

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: