La notte, la Luce

A te che non hai più lacrime per piangere perché il tuo cuore è stato trafitto dalla tagliente spada del tradimento della persona che tanto hai amato.

A te che non hai più voce per gridare e da tempo sei dilaniato da atroci sofferenze nel corpo e nello spirito che imprigionano l’anima in una morsa mortale.

 

A te che da tempo brancoli in una notte troppo fredda e infernale per essere ancora sopportata.

A te che provi un’ angoscia così profonda e opprimente che aspetti l’abbraccio della morte come la più grande delle liberazioni.

A te che ti senti scoraggiato e non riesci più a credere all’amore perché troppe volte hai fatto l’esperienza dell’abbandono, ti sei sentito ferito, usato e … ‘gettato’.

 

A te che sei attanagliato dalla morsa di un’impotenza troppo atroce per riuscire a resistere, non impazzire. A te madre o padre che resti lì, ai piedi della croce a cui è stato inchiodato il tuo bambino il giorno in cui quella malattia incurabile ha iniziato a consumarlo lentamente.

 

A te che hai visto ogni tuo sogno infrangersi, ogni tua aspettativa disattesa, ogni tua aspirazione spegnersi lentamente e inesorabilmente per lasciare spazio alla disperazione.

A te che hai inseguito con tutte le tue forze i miraggi dei paradisi artificiali che subdolamente e prepotentemente hanno sedotto e poi avvelenato il tuo cuore, ubriacandolo con l’ebbrezza di piaceri intensi ma effimeri, fino a farti sprofondare nel terribile baratro degli inferi!

A te che ti senti a un passo dalla disperazione.

NON TEMERE!

L’uomo dei dolori che ben conosce il patire ha preso su di sé ogni tua sofferenza, l’ha vissuta in tutta la sua terribile intensità, straziato da un agonia che non ha uguali e ha gridato con te, ha fatto suo e si è sentito dilaniato da ogni terribile perché!

Il Signore Gesù si è immerso in ogni tuo Getsemani, fino a sudare sangue. Ha provato il gelido e tagliente abbraccio della più drammatica delle notti perché la sua mirabile luce possa tornare a illuminare i tuoi passi. Ha percorso senza forze, martoriato nel corpo e nello spirito quel terribile calvario e si è lasciato crocifiggere … per amore tuo, con te!

 

Sì, proprio Lui che vive la piena e perfetta comunione con il Padre ha lasciato il Suo Paradiso e si è immerso completamente nel baratro degli inferi. Ha provato anche lui lo strazio del più atroce degli abbandoni.

Un grido che racchiude il grido di ogni uomo di ogni tempo, squarcia quella fitta cappa che sembrava avere chiuso il cielo.

Poi … silenzio.

Il gelido e tagliente abbraccio della morte affonda la sua lama nel cuore dell’Amore.

Le tenebre avvolgono la terra e tutto il creato sembra fermarsi.

 

“Tutto è compiuto”.

“Padre nelle tue mani affido il mio spirito!”… “Ed ecco il velo del tempio si squarcio in due da cima a fondo, la terra si scosse, le roccie si spezzarono, i sepolcri si aprirono e molti corpi dei santi morti risuscitarono (Mt 27,51-54).

 

Si, è questa la grande notizia della Pasqua: la sofferenza non ha l’ultima parola, il Signore della vita ha sconfitto la morte.

Colui che è la Via la verità e la vita ha percorso con te la via del più crudo dei calvari e non c’è nessuna sofferenza che Gesù non abbia vissuto in tutta la sua intensità … per amore tuo!

 

 

Cristo ci ha amati a caro prezzo, ha versato fino all’ultima goccia del suo preziosissimo sangue per rivelarci che ogni calvario che siamo chiamati a vivere è solo un passaggio che ci dischiude le porte dell’eternità.

 

Per quanto lunga appaia la tua notte, per quanto atroce sia il tuo dolore, L’Amore ha vinto! L’aurora dell’eternità e lì che fa capolino e attende di riscaldare il tuo cuore ferito: la Gioia piena ritornerà a ricolmare la tua anima … la gloria della resurrezione risplenderà anche per te se solo saprai lasciarti raggiungere dalla passione di dolore di Colui che così pazzamente ti ha amato.

 

O morte dov’è il tuo pungiglione? Più forte della morte è l’Amore!

Cristo è Risorto, Alleluia!!! E’ Pasqua!

Sì fratello sorella non temere, presto le tenebre cederanno il passo alla luce, l’Amore tornerà a riscaldare il tuo cuore … e la gioia piena di Cristo risorto ricolmerà la tua anima: sarà Pasqua anche per te!

 

 

Auguri a tutti per una Pasqua di Resurrezione nella pienezza della Gioia che l’Amore ha pagato per noi a caro prezzo!

Chiara Almirante

19.04.2014

 

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: