Sapienza e Spirito Santo

Così come la Parola ‘fatta carne’ si manifesta come persona, allo stesso modo la Sapienza mediante la quale Dio ha creato tutto appare anch’essa come una persona, inviata da Dio nel mondo nel suo nome, per conformarlo al suo pensiero vivo.

 

Nel libro dei Proverbi (9,1-5) la Sapienza, personificata, ‘ha imbandito la sua tavola’, essa chiama gli uomini sprovvisti di senno a venire a mangiare il suo pane e bere il suo vino in una sorta di ufficio sacro in cui si percepisce già un anticipo dell’eucarestia.

 

Una volta acquisita questa Sapienza, gli Apostoli erano sempre a conoscenza se lo Spirito di Dio era con loro o meno e, pieni di questo Spirito, potevano affermare che la loro opera era santa e gradita a Dio.

Per quanto nelle Lettere osavano scrivere: ‘E’ sembrato bene allo Spirito Santo e a noi…’ (Atti13,28) e, convinti di essere realmente alla presenza di questo Spirito, mandavano i loro messaggi.

Allora, amico di Dio, vedi com’è semplice!’

 

In certi momenti, Cristo rimbrotta i suoi discepoli per la loro mancanza di sapienza: ‘Stolti e lenti di cuore a credere in tutto ciò che hanno detto i profeti’ (Lc.24,25). La sapienza secondo il mondo non è capace di penetrare il mistero della croce, solo la Sapienza secondo Dio dà i mezzi di giungervi.

Cristo ha l’iniziativa di questa Sapienza, aprendo la mente dei discepoli – aprendo lo spirito di tutti noi – all’intelligenza degli avvenimenti.

 

In questo modo gli apostoli sapevano sempre se lo spirito di Dio era con loro o no. La Sapienza, che tende alla personificazione, viene a fondersi con lo Spirito di Dio, la cui acquisizione è il fine della vita cristiana.

Acquisire la Sapienza sarà in definitiva una maniera per acquisire la grazia dello Spirito Santo e conformare la propria vita alle vie che essa apre davanti a noi.

Secondo Serafino, la semplicità è una condizione necessaria per ricevere la Sapienza dall’alto, per gustare le cose dello Spirito e comunicarle agli uomini con misura e buon senso.

 

 

15 meditazioni di Serafino di Sarov

A cura di Michel Evdokimov

Gribaudi

 

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: