E giunge l’onda ma non giunge il mare:

e ciascun flutto è nostro, che s’infrange,

e la distesa è sua, che permane.

 

 

 

Clemente Rebora

Canti anonimi 1922

Annunci