Un’altra strada

ladylimoges.tumblr

A Betlemme i Magi si prostrano davanti al Bambino e Lo adorano.

Qui trovano l’appagamento del loro desiderio profondo.

E gli portano dei doni che fanno capire come vedano questo Bambino.

Gli portano oro, incenso e mirra:

Oro come segno della Sua dignità regale;

Incenso, che sale al cielo, come segno che in questo Bambino agisce Dio stesso e congiunge cielo e terra

e mirra, un’erba officinale del Giardino dell’Eden, come segno che questo bimbo appena nato diventerà il Redentore degli esseri umani, che guarisce le loro ferite e malattie.

Dopo aver adorato il Bambino, i Magi vogliono tornare a casa.

Il loro cammino li farebbe passare per Gerusalemme.

A questo punto, però, appare loro in sogno un angelo, che ordina loro di non tornare da Erode, ma di fare ritorno al loro paese per un’altra strada. L’angelo del sogno non spiega ai Magi perché non debbano tornare da Erode, ordina di prendere un’altra strada e basta.

E i Magi ubbidiscono. Anche noi spesso siamo condotti da un angelo su un’altra strada.

Vorremmo andare in una città piuttosto che in un’altra, da una persona piuttosto che da un’altra.

Ma un angelo ci sbarra il cammino. Nella nostra vita accade qualcosa che ce lo impedisce.

Una malattia ci impedisce di fare un viaggio che avevamo in programma, oppure una chiamata ci fa vedere che, contrariamente a quello che pensavamo, adesso non è il momento di fare una certa visita.

In tutti questi piccoli avvenimenti della nostra vita quotidiana spesso è un angelo che ci parla.

Oppure ci appare in sogno e ci indica che dovremmo cambiare la strada che stiamo percorrendo.

A volte l’angelo, attraverso dei sogni in cui ci perdiamo o non troviamo una meta, ci mostra che il nostro cammino ci sta portando fuori strada.

Allora l’angelo vuole anche dirci: fa’ ritorno al tuo paese per un’altra strada. Cerca la strada che ti porta davvero a casa, che porta al tuo cuore. Stai vagando senza  meta in questo mondo.

Dovresti invece arrivare alla meta in te stesso.

Allora arriverai anche a Dio, che dimora nel tuo cuore.

Anselm Grün

Angeli del Natale

Queriniana

Annunci

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: